Maggior sostegno per i lavoratori indipendenti in difficoltà

Queste persone vanno aiutate, ma bisogna farlo in fretta, per evitare un’impennata di fallimenti e situazioni di disagio.
Purtroppo i lavoratori indipendenti sono i più penalizzati in questa crisi generale. Se già la loro situazione per quanto riguarda le assicurazioni sociali era difficoltosa prima della pandemia, con la crisi è peggiorata. Molti piccoli imprenditori ricevono rendite minime e insufficienti a sopravvivere. Coloro che hanno mostrato coraggio e hanno aperto dopo la prima ondata sono oggi i più penalizzati, visto che non hanno diritto ad aiuti. Ne abbiamo visto un esempio ieri al Quotidiano. Da cittadina spero che l’appello del Cantone verso Berna riceva presto una risposta e che queste persone vengano aiutate presto. Sarà un costo aggiuntivo per la Confederazione, ma in caso contrario il costo per lo Stato sociale per prendere a carico le conseguenze di fallimenti ed eventuali nuove richieste d’assistenza sarà maggiore. Si tratta di persone che hanno voglia di lavorare. È facile dir loro di farsi ridurre o sospendere l’affitto dai proprietari, ma in realtà le cose non funzionano così : non tutti i proprietari sono sensibili alla situazione in questo momento delicato. Se la Confederazione impone un blocco delle attività, è corretto che paghi il dovuto a chi è toccato. Esprimo tutta la mia solidarietà a coloro che stanno vivendo questa situazione, sperando veramente che si venga loro incontro ma soprattutto che possano ritornare a breve alla loro attività.

https://m.tio.ch/ticino/attualita/1492183/aiuti-harroch-indipendenti-piazza-gruppo


copyright 2021 - Laura Tarchini
scrivetemisviluppato da Atomz Lugano
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram